--> Skip to main content

Una consulenza digitale ma più personalizzata

22 May 2020 – Private Banking e Wealth Management devono agire per preparare il proprio business alla crescita nella «nuova normalità» nel post-Covid.

Il covid-19 ha spostato la relazione tra advisor e cliente sui canali digitali: ma non tutte le realtà si erano già dotate di piattaforme avanzate per aumentare le capacità e l’efficienza dell’advisor. Un modello che resterà anche nel dopo-covid.

In questo contesto, i servizi DTM (Digital Transaction Management) digitalizzano i processi documentali relativi a cliente e advisor, supportando le funzioni commerciali e amministrative lungo l’intero ciclo di vita dei contratti. Ai mercati WM e Insurance, questo framework permette di automatizzare in modo semplice l’operatività, integrandosi tramite microservizi e API con i sistemi esistenti in azienda.